Commentario al nuovo codice dei contratti pubblici. Appalti e concessioni

Commentario al nuovo codice dei contratti pubblici. Appalti e concessioni

Il presente lavoro - uno dei primi commenti sistematici - si propone di fornire uno strumento operativo per le stazioni appaltanti che con l'entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti debbono predisporre bandi e capitolati di gara con le nuove procedure, in un contesto ordinamentale non ancora a regime. L'attuazione del nuovo Codice è infatti in gran parte rimessa alle Linee Guida di competenza ANAC e a numerosi decreti attuativi, sicché diventa importate mettere a fuoco la disciplina applicabile in una fase ancora transitoria, anche alla luce degli orientamenti emersi nei dieci anni di applicazione del precedente Codice del 2006. Animato da questa finalità, il lavoro segue lo sviluppo del Codice, soffermandosi, in particolare, sui profili problematici delle procedure da esso previste: dalla programmazione alla progettazione, dalla gara alla stipula del contratto, dalla patologia del rapporto contrattuale al contenzioso. Ogni argomento trattato contiene una tabella di riepilogo delle norme di riferimento, gli orientamenti di ANAC, la disciplina del periodo transitorio ed eventuali FAQ sulle principali criticità dell'istituto esaminato.