Il periurbano. Crescere «intorno» alla città. Strumenti e metodi di governo per valorizzare i benefici e limitare gli effetti negativi del periurbano

Il periurbano. Crescere «intorno» alla città. Strumenti e metodi di governo per valorizzare i benefici e limitare gli effetti negativi del periurbano

di Maria Rita Schirru

Il tema della crescita "intorno" alla città, altrove dibattuto già a partire dal dopoguerra come una delle componenti primarie dei processi di sviluppo urbano, in Italia è divenuto argomento centrale del dibattito architettonico e urbanistico a partire dagli anni Ottanta, con l'esplosione delle contraddizioni emerse con la crescita della città illegale, che ha reso non più differibile la presa di coscienza sulla necessità di ricucire le diverse parti della città, altrimenti disomogeneamente contrapposte. Il problema della "convivenza" tra città compatta e città diffusa (legittima o spontanea) è alla base del testo e pone interrogativi che vanno oltre il campo disciplinare dell'urbanistica, fino ad investire aspetti più propriamente legati alle politiche economico-finanziarie del governo del territorio.