Fusioni e acquisizioni in Europa. Le consequenze economiche e sociali

Fusioni e acquisizioni in Europa. Le consequenze economiche e sociali

di Stefano Palmieri

Le operazioni di fusione e acquisizione delle imprese si sono intensificate dalla seconda metà degli anni Novanta. Hanno favorito l'espansione di questo fenomeno il processo di globalizzazione dell'economia e dei mercati, l'affermazione del principio di shareholder value, il rapido sviluppo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, la deregolamentazione e la liberalizzazione avviate negli anni Ottanta. Gli effetti economici e sociali che ne derivano, è questa la tesi dell'autore, richiedono che tali operazioni siano realizzate nel rispetto di una "razionalizzazione sociale" delle loro ricadute per l'insieme degli attori coinvolti: lavoratori, clienti, fornitori, comunità locali e così via.