Velenose

Velenose

di Thomas Gilbert

A Nour e Domitille la vita sembra non bastare ma Le loro notti sono un turbine di alcol, feste proibite e relazioni pericolose, in equilibrio tra autodistruzione e follia. Domitille nello specifico sembra inarrestabile; fedele al suo alter ego di bambina, Medusa, trascina Nour in una concatenazione di eventi sempre più eccessivi e irrimediabili - una caduta folgorante come quella di due stelle cadenti, fino all'indimenticabile finale.